Gestione pagina Facebook: qualche strategia per comunicare senza essere banali

C’è una sola cosa orribile al mondo, un solo peccato imperdonabile: la noia.
(Oscar Wilde)

Ed è proprio di noia, che tenteremo di parlarvi quest’oggi. Alzi la mano chi, navigando sul web o sui social, non ha mai provato questo tanto detestato stato d’animo!

Anni di utilizzo del web ci hanno portato una infinita sequela di funzioni che rendono più comoda e semplice la nostra vita: alcune cose che oggi sono l’assoluta normalità sarebbero state impensabili fino a pochi anni fa (pensiamo ad esempio al fatto di poter comprare qualsiasi bene e di vedercelo recapitare direttamente a casa dopo poche ore, o al programmare una intera vacanza senza bisogno di doverci avvalere di un agente di viaggio, etc).

Lo “strumento internet”, complice anche l’entrata nella nostra vita di quegli strumenti miracolosi che rispondono al nome di smartphone, ha cambiato radicalmente il nostro approccio alla tecnologia, al nostro modo di fare affari e di recepire le informazioni: la comunicazione è diventata rapidissima, i contenuti, ormai liberi da orpelli “formali”, puntano dritti all’obiettivo, con il solo scopo di soddisfare nel più breve tempo possibile il bisogno di informazioni degli utenti.

Ognuno di noi, nessuno escluso, quando naviga nel web alla ricerca di informazioni vuole trovare ciò che cerca nel minor tempo possibile e soprattutto è alla continua ricerca di stimoli, di contenuti proposti in modo originale e non banale e che non lo facciano, fondamentalmente, annoiare.

Il bisogno di essere originali

Quello dell’originalità è certamente un problema non da poco, per chi come noi si occupa di webmarketing e social media: un settore, il nostro, in cui la ricerca di e il bisogno di comunicare contenuti in modo innovativo sono all’ordine del giorno.

Uno degli errori da non fare mai quando vogliamo comunicare con il nostro pubblico è appunto quello di annoiare il nostro pubblico, che in mancanza di stimoli interessanti difficilmente continuerà a seguire i nostri aggiornamenti.

Come fare, quindi, ad amministrare la nostra comunicazione sui social media senza risultare noiosi o ripetitivi?

E’, anche qui, tutta una questione di piano editoriale. Vi ricordate? Ve ne avevamo parlato in questo articolo.

E’ proprio nella pianificazione del piano editoriale che viene stabilito che genere di contenuti pubblicare sulla nostra pagina, in che modo presentarli e con che frequenza e “tono” proporli, oltre alla giusta strategia per rendere efficace la nostra comunicazione.

Tuttavia, la scelta della comunicazione da adottare non può prescindere da uno studio preliminare su chi noi siamo e sul pubblico al quale intendiamo rivolgerci.

E’ tutta una questione di analisi

Prima di cominciare a pensare ai contenuti da proporre e alla loro forma, poniti una domanda: Chi è il tuo pubblico? Lo conosci abbastanza da poterne fare una descrizione accurata? Chi sono, dati alla mano, le tipologie di utenti che si interessano maggiormente al tuo brand o al tuo prodotto? Sono in prevalenza giovani, anziani, uomini, donne o tutte queste categorie insieme? Quali sono i loro interessi? Risiedono tutti in una zona specifica o sono sparsi per il mondo? Cosa li accomuna, e cosa senti che potrebbero gradire?
Una volta che avrai risposto in un modo il più possibile esauriente, potrai delineare un “identikit” dei tuoi fan e followers; e se proprio non sei in grado di farcela non disperare, lo facciamo noi per te!

Un altro aspetto che merita senza ombra di dubbio la tua attenzione ( o quella del tuo Social Media Manager ) è quello dell’analisi dei tuoi concorrenti: “sbircia” pure le attività simili alla tua e guarda come comunicano, che strategie adottano e che risposte ottengono dai loro followers. Guarda inoltre anche l’attività social di aziende ben più grandi della tuao dei tuoi fornitori: prendere spunto da chi è più grande non ha mai fatto male a nessuno!

Alla ricerca di contenuti interessanti

Ora che sappiamo a chi dobbiamo rivolgerci e abbiamo trovato il modo che ci sembra più congeniale per farlo, viene il bello: la parte più importante, e la più difficile: quella che, a meno che non abbiate un animo da Social Media Manager nascosto dentro di voi, rischia di essere la fase più delicata dell’intera operazione: vale a dire la ricerca e la pubblicazione continuativa di contenuti interessanti e stimolanti.

Come fare per risultare sempre accattivanti, per stimolare la curiosità di chi ci segue, per creare engagement e soprattutto per generare conversioni

Ecco alcune regole che ti consigliamo di seguire:

  • Tieni d’occhio l’attualità
    In poche parole: “stai sul pezzo”! Spesso ciò che accade intorno a noi rappresenta un ottimo spunto per creare dei post che facciano parlare di sé!
  • Il potere del “dietro le quinte”
    Utilizza foto e video per raccontare la tua azienda e il tuo prodotto: fai vedere cosa accade nel dietro le quinte,  nel backstage: mostra le facce dei tuoi dipendenti e collaboratori, magari corredandole con piccole descrizioni interessanti. Fai vedere come vengono realizzati i prodotti che produci e da chi, svela qualche piccolo segreto, rendi il tuo pubblico partecipe! I tuoi fan adoreranno tutto questo.
  • Vox populi!
    Hai bisogno di un parere? Devi prendere una decisione? Vuoi sapere l’opinione del tuo pubblico su un prodotto, o sull’efficienza di un tuo servizio? Chiedilo direttamente ai tuoi fan! Anche questo è coinvolgimento: realizza un sondaggio, o fai semplicemente un post contenente una domanda: i tuoi utenti saranno lieti di risponderti, anche semplicemente affidandosi alle reactions di Facebook.
  • Punta su immagini (e video) di qualità
    Le immagini e i video raccontano chi sei meglio di chiunque altro: assicurati che siano efficaci! Cura la grafica e l’immagine coordinata, e trova un “linguaggio” estetico comune fra la grafica della tua pagina e i contenuti che posterai. Anche in questo, possiamo aiutarti, sia per ciò che riguarda le immagini che per tutto ciò che concerne la realizzazione e montaggio dei tuoi video aziendali.
  • Informa, coinvolgi, approfondisci!
    In alcuni settori si ha spesso il bisogno di dover approfondire determinati argomenti, andando oltre la mole di informazioni che può essere contenuta in un singolo post: collegare la tua pagina Facebook ad un tuo blog aziendale potrebbe essere una soluzione perfetta per informare ed arricchire l’offerta della tua pagina con articoli originali. E se non hai il tempo per scriverli, ci pensiamo noi per te!

Come hai potuto notare, gestire nel modo giusto la tua comunicazione sociale non è un compito semplice, e quelli che ti abbiamo elencato sono solo alcuni dei fattori da tenere in considerazione!
Il nostro lavoro è proprio questo: studiare la situazione di ogni nostro cliente per offrirgli un servizio su misura per il raggiungimento dei suoi obiettivi.
Contattaci, e scopri quanto può essere facile crescere con le nostre soluzioni web e social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest