Perché è importante scegliere su quali social essere presenti!

Quanti di voi ricordano il Risiko?

Sappiamo che facendo questa domanda, per certi aspetti, sfondiamo una porta aperta: Risiko è stato e continua ad essere uno dei giochi di strategia più apprezzati da intere generazioni, in cui singoli giocatori, messi uno contro l’altro alla guida di temibili armate formate da carri armati di plastica, si contendevano, nientepopodimeno, il dominio del mondo.

Scopo del gioco era infatti quello di invadere e conquistare i territori altrui, fino a prenderne il dominio. In particolare, poi, c’era una regione del pianeta, disegnata sul mappamondo del Risiko, che faceva gola a tutti, per motivi ancora sconosciuti: la Kamchatka, stato dal nome esotico per il quale molti giocatori avrebbero fatto carte false.

Le partite a Risiko potevano durare giornate intere,e i giocatori, assetati di potere, erano capaci di tutto; sono tante le storie che narrano di amicizie decennali finite bruscamente dopo una partita al famoso gioco di strategia da tavolo.

Ma tutto questo cosa c’entra con i social?

Forse niente… o forse tutto.

Perché in fondo, molti di noi è proprio nelle interminabili e spietate partite a Risiko che hanno cominciato a capire cosa fosse una strategia. Esattamente come nel popolare gioco da tavolo, anche per riuscire a vincere nel mondo del web e della comunicazione social l’adottare la strategia giusta è fondamentale. Contrariamente a quanto accadeva nel Risiko, però, l’invadere tutte le piattaforme social con il nostro brand potrebbe rivelarsi una scelta controproducente: occorre studiare quelle che sono le piattaforme più adatte al nostro brand, al tipo di comunicazione che vogliamo adottare e ai profili di utenti che vogliamo coinvolgere.

Conosci te stesso (e la tua azienda)

Conoscere la propria azienda e su quali social essere presenti

Cominciamo subito con lo sfatare un vecchio mito: essere presenti ovunque non si traduce necessariamente in un guadagno in termini di popolarità per voi o il vostro marchio.

Anche qui torniamo nuovamente a parlare di strategia, argomento che avevamo già affrontato: la scelta dei canali da utilizzare per la propria comunicazione web e social è uno dei primi passi da affrontare, per concentrare al meglio il nostro investimento e soprattutto per assicurarci già dal principio di poter entrare a contatto con il nostro potenziale pubblico di riferimento.

Chiediamoci quindi, prima di fare qualsiasi mossa nell’intricato mondo dei social:

  • Chi siamo?

Ebbene si, ce ne rendiamo conto: sembra una domandona esistenzialista, degna del più eminente dei filosofi; per rispondere però non è necessario aver letto Kant o Egel, né farsi crescere una lunga barba da eremiti, ma semplicemente fare un piccolo lavoro di autocritica e di analisi. Sapere chi siamo, come svolgiamo il nostro lavoro, quali sono i nostri punti di forza e i nostri punti deboli già in partenza potrà darci una notevole marcia in più nel definire la nostra strategia e nello scegliere i canali giusti per attuarla.

  • Cosa produciamo?

Che cosa offriamo ai nostri potenziali clienti? Che valore diamo ai prodotti che produciamo? Sono in grado di generare reazioni positive e di sorprendere? Quali sono i loro punti di forza? Avere ben chiare le caratteristiche di ciò che produciamo ed offriamo ci aiuterà a comunicarlo anche al resto del mondo.

  • A chi ci rivolgiamo?

Qual è il target di clienti a cui vogliamo rivolgerci? Sono giovani? Anziani? Viaggiatori? Sportivi? Studenti? Lavoratori? Definire un profilo ideale, seppur di massima, è molto importante per realizzare delle campagne ad hoc e per sfruttare al massimo l’investimento che deciderete di fare.

  • Qual è il nostro obiettivo?

Ogni piattaforma social ha una funzione più o meno definita: attraverso i vari social cambiano i modi di comunicare e di interfacciarsi con i nostri potenziali clienti. Stabiliamo quindi quello che è il nostro obiettivo: aumentare i followers? Avere maggiori click e conversioni sul nostro sito web? Vendere online? Per ogni obiettivo serve la giusta strategia!

Scegliere la piattaforma giusta

Social aziendali dove essere presenti

Pianificare la strategia giusta è complicato, lo sappiamo. Per questo ci siamo noi!

Una volta che avrete definito il miglior modo per muovervi sui social, decidere su quale piattaforma far “atterrare” la vostra azienda sarà indubbiamente più semplice: se vi occupate, ad esempio, di moda, una pagina Facebook per comunicare con i vostri clienti e un profilo Instagram nel quale postare le foto delle vostre ultime creazioni contornate dagli hashtag del momento è d’obbligo.

Per contro, una cooperativa che si lavora nel sociale avrà maggiormente bisogno di un profilo LinkedIn attraverso il quale interfacciarsi con nuove figure e realtà professionali attinenti, così come chiunque svolga un lavoro itinerante (musicisti, artisti, etc) avrà bisogno di Facebook per geolocalizzarsi nei singoli posti che visiterà, utilizzando la piattaforma per costruire il proprio storytelling personale.

Less is more? A volte sì

less is more

Scegliere di utilizzare pochi canali selezionati, anziché invadere il web con irruenza, contribuirà a rendere la tua comunicazione più incisiva e meno dispersiva: agendo sui canali giusti, intercettando il target di tuo interesse e proponendo contenuti interessanti potrai ottenere risultati sorprendenti.

Cerca di pensare invece a cosa sarebbe la pubblicazione e l’organizzazione dei post della tua azienda su ad esempio dieci piattaforme diverse, per le quali dover dedicare costantemente del tempo ai tuoi post e ai tuoi followers e sulle quali adottare, di volta in volta, il linguaggio adatto (che come abbiamo detto in precedenza cambia: parleresti ad esempio su LinkedIn utilizzando gli stessi toni “scanzonati” che utilizzeresti su Facebook?)

Che sia tu a gestire la parte social della tua azienda o un Social Media Manager, queste regole non cambiano.

Il web non è una partita a Risiko, dunque. E no, i social non sono la tanto agognata Kamchatka.

“Less is more”, dunque! La qualità dei contenuti e la loro giusta condivisione sulle piattaforme adatte, se accompagnati da una giusta strategia, potranno darti risultati sorprendenti.

Noi di Pane&Web siamo una Web e Social Media Agency che si occupa proprio di questo: gestione, studio e pianificazione della tua strategia di webmarketing per consentirti di raggiungere i tuoi obiettivi.
Per conoscere tutto quello che possiamo fare per te, contattaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest