Perché i video sono il futuro della comunicazione web (e perché dovresti cominciare ad usarli anche tu)

Nel futuro, ognuno sarà famoso per 15 minuti.

 

Oggi apriamo il nostro consueto articolo settimanale con la frase di un grande artista, Andy Wharol: artista che, come tanti altri, aveva il dono di saper interpretare la realtàvisualizzare il futurocon questa sua frase possiamo certamente dire che ci abbia visto giusto.

Certamente non tutti aspirano alla fama, ma è pur vero che oggi, grazie ad una tecnologia sempre più a portata di tutti e alle comunicazioni che si fanno sempre più istantanee e veloci, raccontare di noi e di ciò che facciamo non è più visto come un atto di vanità o esibizionismo, ma come una reale esigenza.

Lo storytelling, ovvero l’arte di saper coinvolgere ed appassionare raccontando una storia, cambia e si evolve in favore di nuovi media: dalla parola scritta si è passati sempre di più all’immagine, prima statica e poi in movimento.

Anche e soprattutto nel mondo social.

I video oggi imperversano nei newsfeed di notizie e nelle bacheche di aziende, personaggi famosi o semplici utenti; la fruizione dei contenuti si è sempre più spostata verso contenuti fruibili sintetici, accattivanti e di rapida visualizzazione.

Se queste prime considerazioni non dovessero essere servite a convincerti, eccoti qualche dato reale sull’effettivo consumo di dati video sul web:

  • entro l’anno in corso (2017), i video rappresenteranno il 74% del traffico internet. Sai cosa significa questo? Che gran parte dei contenuti verranno comunicati proprio attraverso questo media!
  • Secondo i dati raccolti da uno studio promosso dall’azienda Animoto, gli utenti preferiscono di gran lunga vedere un video sul web anziché leggere spiegazioni che rischierebbero di risultare prolisse e poco accattivanti
  • Secondo una ricerca del Content Marketing Institute, oltre il 34% delle aziende B2C (Business to Consumer) ritiene il video uno strumento indispensabile per la propria strategia di comunicazione.

Ma perché la mia azienda dovrebbe avere bisogno di comunicare tramite i video?

Video Marketing a come si fa un video

Perché, molto semplicemente, i video rappresentano il media più apprezzato dagli utenti per ricevere informazioni su un prodotto o un servizio; questo in gran parte per la loro capacità di sintetizzare, per loro natura, concetti articolati e complessi rendendoli accattivanti.

L’esperto di marketing Thomas Metcalf, nel suo libro “Listening to your clients” afferma che i video sono importanti perché le persone ricordano:

  • il 10% di quello che leggono;
  • il 20% di quello che sentono;
  • il 30% di quello che vedono;
  • il 50% di quello che vedono e sentono.

I video offrono quindi una possibilità di proporre contenuti più interessanti, fruibili memorabili: e la qualità dei contenuti, se si parla di comunicazione, è tutto.

Certo il video, nonostante il suo utilizzo sia in crescita esponenziale ormai da tempo, desta soprattutto nei brand meno affermati ancora qualche diffidenza: è un mezzo di comunicazione efficacissimo ma che richiede strumenti e competenze specifiche per essere realizzato al meglio.

Tuttavia, sono sempre di più le piccole imprese e i professionisti che si stanno avvicinando a questo mezzo e che lo utilizzano ormai stabilmente all’interno della loro strategia.

Video Marketing

Per capire meglio: una case history di nostra invenzione

Video Marketing

Poniamo ad esempio il caso che a Colle Val D’Elsa, ridente cittadina toscana, ci sia una piccola azienda specializzata nella produzione di pannelli solari: il signor Roberto, il proprietario, per anni ha studiato tecnologie e materiali per dare vita al proprio prodotto e brevettarlo: attualmente la sua azienda, la ToscaSun, produce un ottimo prodotto, completamente made in Italy.

Il signor Roberto ha naturalmente pensato al suo sito web e aggiorna periodicamente la sua pagina Facebook inserendo immagini corredate da descrizioni tecniche dettagliate in cui illustra le qualità e i principi di funzionamento del suo prodotto: nonostante l’aggiornamento continuo di contenuti e la dovizia di particolari, però, gli ottimi prodotti della ToscaSun faticano a decollare: i clienti che chiedono maggiori informazioni o visualizzano i suoi post sono decisamente pochi.

Il signor Roberto ha evidentemente un problema di trasmissione dei contenuti: quale utente, infatti, si potrebbe appassionare nel leggere lunghe descrizioni tecniche e specifiche per minuti interi?

La soluzione è cambiare media!

Il video in questo caso è decisamente il mezzo perfetto: accattivante e in grado di trasmettere con semplicità anche i dettagli più complessi, generando engagement (vi ricordate? Ne avevamo parlato in questo articolo) e appassionando gli utenti interessati al prodotto.

Immagini suggestive con un voice over per raccontare l’azienda, simulazioni in 3D che mostrino il prodotto e i materiali che lo compongono, un’infografica accattivante che evidenzi la convenienza dell’energia pulita, e infine, perché no, le testimonianze dei clienti soddisfatti dei prodotti della ToscaSun o del suo inventore, il signor Roberto.

In pochi minuti abbiamo raccontato la storia di una azienda, del suo prodotto e del suo successo.
E tutto questo senza annoiare i nostri followers, ma anzi, intrattenendoli!

Certo, probabilmente il signor Roberto potrebbe avere qualcosa da obiettare riguardo i tempi di produzione ed altre questioni pratiche: realizzare un buon video infatti non è semplice e richiede competenze specifiche, dalla sua ideazione fino alla sua realizzazione: storyboard, fotografia, riprese, montaggio: competenze che certamente il signor Roberto non ha il tempo di acquisire!

Per questo il signor Roberto sceglierà di rivolgersi a dei professionisti del settore.

Anche in questo caso infatti, l’improvvisazione non paga: condividere un video privo di attrattiva, o realizzato con mezzi tecnici di fortuna rischia di essere fortemente controproducente: è inoltre necessario, come già avevamo scritto recentemente, basarsi su una strategia, che prima ancora di realizzare il video metta in chiaro:

  • quale storia vogliamo raccontare;
  • a quale target di pubblico vogliamo rivolgerci;
  • che stili e linguaggi vogliamo utilizzare.

Una volta definiti questi punti si potrà procedere con la creazione del video, che verrà realizzato specificamente per una fruizione in ambito web; dovrà quindi rispondere ad alcuni requisiti fondamentali, fra cui:

  • fruibilità, che verrà garantita da un montaggio ritmato e da una giusta durata;
  • una giusta dose di leggerezza e ironia, anche nel trasmettere i contenuti più complessi;
  • chiarezza del messaggio;
  • originalità.

Il rispetto di queste piccole ma fondamentali regole garantiranno al video di essere visualizzato con interesse, di rivelarsi un efficace strumento di marketing e di essere condiviso fra gli utenti: possibilità, questa, che in ambito social non possiamo certo ignorare!

 

Pane&Web: Web, Social, Video Agency!

Noi di Pane&Web, che da sempre ci occupiamo di web e social media, da tempo abbiamo intuito le potenzialità dello strumento video come media per comunicare, anche e soprattutto sul web. Per questo abbiamo integrato nella nostra agenzia uno studio di produzione video: siamo in grado di ideare, produrre e creare video commerciali per il tuo sito web e i tuoi canali social, coinvolgendo i nostri professionisti sia nelle fasi di ideazione e scrittura che nelle fasi di riprese, fotografia e montaggio.

Naturalmente, senza costi proibitivi!

Curiamo ogni aspetto del tuo video insieme a te, per restituirti esattamente la storia che desideri raccontare, integrandola all’interno della tua strategia di web e social media marketing.

Raccontare chi sei e cosa fai ai tuoi followers è un valore aggiunto: scopri come un buon lavoro di storytelling, legato ad una attività di produzione video può aiutarti a raggiungere nuovi clienti!

Vuoi raccontare la tua storia, la tua azienda o il tuo prodotto con un video?
Noi di Pane&Web abbiamo tutti i mezzi per renderlo possibile.
Contattaci per un preventivo gratuito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest